“Black Mama Studio”. Segui il tuo stile..

“Black Mama Studio”. Segui il tuo stile..

Amo Milano. Amo le opportunità che offre, ma sono sempre di corsa, arranco dietro al tempo come un orologio perennemente in ritardo e spesso mi dimentico di portare con me quell’oggetto mistico che è la macchina fotografica… Spesso questo avviene in concomitanza con eventi che meriterebbero, anzi, esigerebbero di essere immortalati e non possedendo nemmeno uno straccio di smartphone il loro ricordo rimane impresso solo nella mia mente.
Stasera è stata una di quelle serate alla rinfusa, ma devo farvela vedere lo stesso, attraverso i miei occhi.
Un’amica ( con una strana propensione per eventi che in concreto si rivelano spesso disastrosi e talmente sperimentali da attirare solo lei e me che la seguo..) mi ha postato qualche giorno fa un invito per stasera. Riluttante verso la sua scelta ho voluto fidarmi per l’ennesima volta e ho accettato.
Contro ogni aspettativa mi sono ritrovata in Tortona, in una location dal sapore retrò come un lussuoso teatro degli anni ’40 che racchiudeva un mondo spettacolare: Il “Black Mama Studio“.
Un modo di unire la danza, la celebrazione dell’espressività corporea, la femminilità, l’arte, la musica, l’anima, il lato oscuro e nascosto di chiunque lo voglia mostrare e scoprire, fragranze, moda, evoluzioni di tempi passati e futuri.
Gaia Venuti, già owner  del concept store  milanese dedicato alla bellezza femminile Bahama Mama, ha incontrato “magicamente” Cinzia Ceglie, ballerina di fama mondiale assistente dell’incomparabile Bill Goodson e insieme hanno deciso di dar vita a questo progetto.
“Black Mama Studio” offre la possibilità di seguire corsi di tip tap fusion, hip hop, charleston con artisti del calibro di David Bellay, Tony Bongrazio, Matteo De Stefano. Corsi di portamento e sui tacchi fino al “wanna be a drag/women’s fabulous fantasy make over”.
Già.. Le “Wonder Queens” Tiffany, Tasha e Le Dayama ( eccellenza nel panorama delle drag italiane ) offrono un corso professionale per Drag Queen, Performers e Divas: trucco, parrucco, ballo, abiti, sartoria, repertorio, storia, studio personale del look.
Stasera era la serata d’inaugurazione. Ogni 30 minuti si spengevano le luci e iniziava una performance live. Con un prosecco nella mano destra e del sushi nella sinistra sono rimasta impietrita davanti ai piedi di Bellay, quei piedi che si muovevano ad una velocità indescrivibile sul parquet chiaro, quei piedi che hanno danzato per Lauren Hill, per Luc Besson e i Black Eyed Peas.
Mezz’ora per guardare la sfilata degli ospiti eccentrici e modaioli, e poi di nuovo le luci abbassate… ed eccole. Uomini? Veramente? Ho stentato a crederlo. Figure leggere, sensuali, aggraziate, femminili con trucco scenografico e tacchi che si muovevano a ritmo di musica in abito scuro e camicia.
Un infinito momento di grazia che stenterò a dimenticare.
30 minuti. La performance di Cinzia Ceglie. Carica, carismatica. Non mi azzardo a utilizzare altri aggettivi, non sono un esperta di danza, posso solo tentare di spiegare le mie emozioni.
Special Guest della serata Bill Goodson. Immenso, come solo un artista del suo calibro sa essere.

 

data pubblicazione: 7/11/2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...