C’mon Daddy!

C’mon Daddy!

Quando questa mattina mi sono svegliata e quando ho visto che fuori pioveva di nuovo non mi sono stupita più di tanto… è stato quando ho guardato la temperatura esterna che sono rimasta a bocca aperta! Nove gradi, il 24 maggio è un pò troppo poco! Mentre cercavo ancora di svegliarmi per bene sono stata investita da un ricordo, dalle sensazioni legate  a quel ricordo, dai profumi…
Per una sola mattina avrei voluto tornare piccola, intorno agli otto anni, in una mattina di pioggia… con l’odore di caffè che mi invade la camera e mamma che mi chiama nel lettone e mi dice che posso stare a casa e saltare scuola.
Avrei voluto che quella mattina fosse oggi. Senza pensieri, nel calore di un abbraccio.
Da grandi vorremmo tornare bambini nella stessa misura in cui da piccoli non vediamo l’ora di crescere. Ma per essere grandi abbiamo tutta la vita; una volta che cresci, cresci e basta ma bambino ci rimani solo per pochissimo tempo.
Mi sono alzata, è ora di andare a lavoro, fuori diluvia e non ho l’ombrello.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...