TUMITURBI . Head over Heels

TUMITURBI . Head over Heels

L’altro giorno (mi ero appena svegliata) mi sono trascinata in cucina per farmi un caffè, sembrava che un’aquila ed un falco avessero fatto una lotta per costruire il nido nei miei capelli.. e hanno suonato alla porta. Clichè.
Ho pensato di fingermi ancora dormiente, ma sarebbe stato poco rispettoso verso l’idraulico che aspettava al freddo. Mi sono fatta coraggio e sono andata ad aprire con una mano in testa facendo la figura della svampita con l’hangover. E mi è tornata in mente un’altra giovane designer che avevo incontrato all’appartamento Lago durante la Milano Fashion Week.
Sto parlando di Mariella Maiorano.
Questa giovane creativa si è inventata un modo completamente nuovo di utilizzare un accessorio fashion  in maniera totalmente diversa: stravolgendo l’uso del turbante classico ha inventato la linea di “shower cap”  TUMITURBI.
Dopo un’accurata ricerca sui materiali e sulle loro funzionalità ha scoperto il Piumasilk, anallergico, impermeabile, traspirante e antibatterico e ha creato dei turbanti cult da utilizzare sotto la doccia, in casa o nelle Spa.
“Anche quando non si indossa niente – dice – abbiamo bisogno di un colore che rappresenti il mood della nostra giornata, potrebbe essere per un rilassante bagno caldo o per la routine giornaliera di make up, ma in questi momenti una donna ha bisogno di proteggere i suoi capelli tanto quanto la sua autostima”. E’ vero, è un insight che ci appartiene, possiamo vestirci, truccarci ma se non ci sentiamo bene con noi stesse fin da quando ci alziamo dal letto e usciamo dalla doccia, il nostro umore si scontrerà inesorabilmente con l’immagine riflessa nello specchio!
I turbanti TUMITURBI sono completamente fatti a mano rigorosamente in Italia, disponibili in quattro colori e a taglia unica. Mariella aveva in esposizione anche dei pezzi in velluto e cotone per allargare la sua visione di femminilità anche fuori dalla porta di casa. Un’idea veramente creativa e unica che sfrutta l’indiscusso appeal che una creazione come questa genera sulle donne.

 

data pubblicazione: 23/11/2012

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...