VARANASI, geometrie argentine

VARANASI, geometrie argentine

Ho sempre pensato che a un certo punto della mia vita me ne andrò da qui, dall’Italia, dall’ Europa, per trasferirmi nel mio piccolo sogno. Avete presente quelle cittadine americane piccolissime, sempre umide e nuvolose con un piccolo porto, un solo emporio e uno sceriffo che conosce tutti per nome? Sono quelle cittadine dove, solitamente, nei film americani succedono i disastri, dai serial Killer ai vampiri… ebbene questi posti esistono davvero e la mia El Dorado sarebbe Valdez in Alaska.

Spostandoci di “qualche” kilometro voglio parlarvi del progetto Organic (la digressione sopra è solo frutto di una delle mie solite, inspiegabili associazioni mentali), Silvia Delgrosso “Bolbo” è la responsabile Pubbliche Relazioni del marchio argentino VARANASI  ed ha preso parte  ad un’incredibile avventura.

Il progetto è un’idea della video-perfomer Andrea Juan con la collaborazione di Varanasi e del compositore russo Nicolas Sorín: due mesi in Antartide tra gennaio e febbraio 2013 dove fotografare le stoffe del brand ambientandole nella natura più incontaminata per sensibilizzare sul problema del riscaldamento globale. Un’avventura intensa che ha messo alla prova la forza fisica e spirituale della squadra protagonista, un’avventura che ha generato materiale artistico di alto livello che verrà esposto, tramite un’ installazione, in tutto il mondo.

VARANASI, però, è anche e soprattutto un marchio di alta sartoria molto famoso in Argentina e pronto per essere lanciato in Italia. Acrilici intarsiati, nylon, spandex, poliestere, seta naturale, shantung di seta, organza, chiffon, crêpe de chine per ceare abiti sofisticati, casual, rock, che seguono linee geometriche combinando rigidità e morbidezza.

Victor Delgrosso e Mario Buraglio, ex compagni alla Facoltà di Architettura, da oltre 30 anni sperimentano forme, colori, materali grezzi per dar vita alle loro creazioni.  Esecutori autodidatti e sempre in cerca di nuovi stimoli i due designer confessano, però, di aver “rubato” qualcosa all’ India, luogo che negli anni ’80 ha segnato profondamente le loro vite, VARANASI è il nome sanscrito della città indiana sacra di Banares.
Vi consiglio di dare un occhio anche alla fanpage...

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...