Milano

milano-in-bianco-e-nero

Me lo ricordo ancora quel giorno.
Quel giorno pioveva.
Era caldo, un caldo afoso di quelli che ti prendono il collo e ti soffocano lentamente, di quelli che ti piantano le caviglie all’asfalto e non ti fanno camminare.
Era Luglio.
Arrivai alla Stazione Centrale, non l’avevo mai vista, non ero mai stata sola in una città così grande. Ricordo che pensai a quanto dovesse essere insopportabile e soffocante vivere lì. Ricordo che mi incamminai verso l’uscita e man mano che procedevo era come se i palazzi e le strade davanti a me prendessero colore.

Prima era grigia, fumosa, sporca, ma più avanzavo più quella massa informe di palazzi, traffico e persone acquistava un senso.
Ricordo che camminai un sacco, a pensarci adesso feci più o meno due volte la strada che avrei dovuto fare perchè chiedevo indicazioni a caso e non arrivavo mai.
I piedi mi facevano male e quel baffo nero che mi ero fatta sugli occhi prima di prendere il treno ormai mi aveva sporcato il viso; la gente intorno correva, io ero di fretta, ma andavo piano. Come in un film a rallentatore.

Arrivai.

Tornai.

Sono passati più di due anni.

Quella città strana e confusa ho iniziato a chiamarla casa. Quella città così incasinata, così perfetta, così soffocante, così capace di farti sentire sola, ma senza farti soffrire.
Ho imparato l’arte del vivere con se stessi, ho imparato che camminare soli per strada con la mente vuota e lo sguardo perso davanti è bellissimo, ho imparato che una giornata al parco in primavera è una gita tra mondi diversi. Ho imparato a procedere serena, a tenermi strette le mie cose, a smettere di cercare di essere qualcun’altro, a crescere.

Ogni volta che sono ripartita sono sempre tornata, al mio minuscolo monolocale, alle mie abitudini, ai miei libri, alle mie bancarelle, alle mie canzoni.
Milano.
Milano che adesso è così piccola, che mi rende sicura.
Milano.
L’ultima volta che sono tornata, però, mi sono sentita come quel giorno di Luglio.
Milano già lo sa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...